Filosofia e nuovi sentieri

«Mi rappresento il vasto recinto delle scienze come una grande estensione di terreno disseminato di luoghi oscuri e illuminati. Lo scopo delle nostre fatiche deve essere quello di estendere i confini dei luoghi illuminati, oppure di moltiplicare sul terreno i centri di luce. L’un compito è proprio del genio che crea, l’altro della perspicacia che perfeziona» Denis Diderot


Lascia un commento

Il diario intimo di Oswald Spengler

> di Giuseppe Savarino Oswald Spengler (1880-1936) è stato saggista tra i più famosi per diversi decenni (a partire dal 1918) come autore di un saggio, Il tramonto dell’Occidente, per poi scomparire nell’anonimato o essere confinato nel mondo accademico. Il … Continua a leggere


4 commenti

Pierre Charron, maestro del dubbio

> di Giuseppe Savarino Pierre Charron (Paris, 1541-1603) è un autore praticamente sconosciuto in Italia. Non che abbia scritto molto o si sappia molto sulla sua vita. Chi ha studiato o letto Montaigne sa al massimo che era un suo … Continua a leggere


2 commenti

Il progetto uomo di Arnold Gehlen

> di Giuseppe Savarino Non si può parlare di Arnold Gehlen (1904-1976) senza fare riferimento a J. G. Herder (1744-1803) da un lato e Max Scheler (1874-1928) dall’altro. Il primo fu allievo di Kant all’Università di Königsberg, contemporaneo di Diderot … Continua a leggere


Lascia un commento

L’incompiuta autenticità di Vito Mancuso

> di Giuseppe Savarino Ne La vita autentica (Cortina Editore, Milano, 2009), saggio che possiamo definire divulgativo, Vito Mancuso affronta il tema, molto sentito filosoficamente, dell’autenticità (da autos = se stesso). Non bisogna lasciarsi ingannare dalla apparente semplicità con cui … Continua a leggere


3 commenti

Relativismo e dialogo

> di Giuseppe Savarino “Siamo irrazionali”. Così inizia un articolo pubblicato sul supplemento domenicale de Il Sole 24 Ore del 02/12/2012, intitolato “Dialogo e improvvisazione. L’incertezza non è per caso”. In realtà non è un vero e proprio articolo ma … Continua a leggere


Lascia un commento

Il rifiuto di Protagora

> di Giuseppe Savarino Abdera, odierna Avdira, è una piccola città greca, della Macedonia orientale. Qui nacque Democrito, la cui teoria atomistica è stata importante, se non determinante, per la scienza moderna (suo discepolo fu Nausifane, a sua volta maestro … Continua a leggere


9 commenti

I sentieri di Eraclito

> di Giuseppe Savarino “Per quanto tu possa camminare, e neppure percorrendo intera la via, tu potresti mai trovare i confini dell’anima: così profondo è il suo lògos”. (Eraclito, frammento 45 Diels-Kranz). “Oscuro” e “piangente” sono gli aggettivi che accompagnano … Continua a leggere